martedì 12 agosto 2008

Piccoli lavoretti

Da sabato scorso sono in ferie per tre settimane, e spero di scrappare un bel pò.
Ho iniziato proprio domenica pomeriggio scrappando la card per la mia nipotina dopo un mese dal suo arrivo, si sa io le cose le faccio, ma solitamente per farle bene le faccio in ritardo ;)
Però questa volta anche Gaia si è messa d'impegno è arrivata un mese prima :P
La card è copiata spudoratamente da una che ha fatto la mia amica Annaelle mi ha addirittura passato i tracciati per la Craft Robo :)



La card è semplicissima ma secondo me è proprio d'impatto!
Ovviamente non potevo dare solo la card, così ieri mentre facevamo shopping per Mouse abbiamo comprato una "coccola" per Gaia e in più le ho finalmente terminato un bavaglino con il suo nome.



Lo schema era troppo bello non potevo non ricamarlo, ne farò uno simile per Mouse ovviamente versione maschile.

Ma i lavoretti non sono ancora finiti.
Dal momento che è agosto e non partiremo(abbiamo deciso di annullare il nostro viaggio in Egitto perché Alessio non era molto tranquillo) abbiamo pensato che il periodo migliore per il corso preparto fosse agosto, quindi lunedì 4 agosto prima lezione!
E' molto interessante, ieri con il training autogeno Alessio stava quasi per addormentarsi che poi è lo scopo del corso.
Insomma alla prima lezione ci hanno chiesto di pensare cosa ci aspettavamo dal parto e potevamo scegliere un modo qualsiasi, uno scritto, una presentazione PowerPoint o qualunque cosa ci venisse in mente.
Ed io ho pensato di fare un minialbum!
E' un album molto semplice, ho cercato delle fotografie da abbinare a degli aggettivi che ho trovato per il parto.
E' il primo minialbum che inizio e finisco in una sola serata!



















Ho praticamente usato una marea di timbri, neanche mi ricordavo di avere così tanti timbri journaling e non ne ho usato nemmeno uno per set! Si sa io adoro i timbri!

Photobucket

lunedì 4 agosto 2008

Il Mouse's Shopping fatto in USA

Lo shopping per il nostro piccolino è iniziato in USA, dove abbiamo trovato delle cose carinissime, io le avrei comprate tutte!
Purtroppo la maggior parte erano estive e quindi abbiamo desistito.

Inizio a mostrarvele in ordine temporale di acquisto.
La prima cosa acquistata è stata a NYC allo store delle M&M'S dove non potevo non prendere il bavaglino con una faccia delle famose caramelle, come molte cose anche questa è stata comprata doppia anche per la nipotina. :)

Questa faccina mi fa impazzire!

Le seconde cose che abbiamo comprato sono state acquistate da GAP negozio che adoro e dove ho comprato anche delle cosine premaman.
Purtroppo avevano solo cose estive e quindi abbiamo provato a comprare delle cose un pò più grandicelle sperando di riuscire a metterle la prossima estate.
Andiamo con ordine, il primo completino in assoluto che abbiamo comprato dall'inizio della gravidanza è questo tre pezzi.



Non sono adorabili le scarpine?
Poi sempre nello stesso negozio abbiamo comprato questa bella tutina stile marinaretto.



Poi il giorno dopo è stata la volta di Nordstrom dove abbiamo trovato una cosa stupenda ed io non ho potuto resistere io la chiamo la "Coccola" in pratica è il primo orsetto per bimbi, ha la testa di peluche e il corpo di raso e di peluche senza alcuna imbottitura.



Per me è adorabile.
Poi nello stesso negozio ho comprato una tuttina tutta fatta di ciniglia e con tanti trenini.



E sempre nello stesso negozio abbiamo comprato questi bei pantaloni estivi.





Un'altra cosa di cui vado troppo fiera sono le MINI CONVERS!
Sono minuscole ne abbiamo comprati due paia uno blu per Mouse e uno rosa per Gaia.
Vi mostro quelle di Mouse.



Sono troppo tenere!
Infine l'ultimo giorno è stata la volta di Macy's dove abbiamo trovato dei completini invernali STUPENDI!
Uno ha il cappuccio legato all'estremità e questa cosa mi piace troppo, è curato nei minimi particolari.



Un altro completino marrone e celeste, questa volta tre pezzi, giubetto, body e pantalone. Questa volta il cappuccio ha le orecchie!



Ma quello che prerisco di più è questo!
Con questa lana tutta pecorellosa, il cappuccio con le orecchie e sotto ai piedini le orme di un orsetto, mi fa troppo tenerezza, voi non trovate???



Poi una bellissima sorpresa aspettava me e Mouse al rientro dall'USA.
A casa dei miei suoceri era arrivata una busta dalla mia amica Annalisa con la quale mi sento tutti i giorni e parlo con lei di scrap e punto croce.
E la busta cosa conteneva???



Tutte cose per il punto croce ed il cucito ed un biglietto su c'era scritto: "E' ora di iniziare a lavorare per Mouse!"
Ovviamente ad Annalisa va un grandissimo grazie!

Photobucket
Ed oggi si inizia con il MOUSE'S SHOPPING

Oggi appena rientrata in ufficio dall'USA ho fatto acquisti per il cucciolo.
Da tempo io ed Alessio avevamo deciso modelli e marca per lettino, passeggino e seggiolone.
La scelta della marca è caduta sulla Stokke se non la conoscete è abbastanza normale visto che non è pubblicizzata quanto le altre marche.

Partiamo dal passeggino, con il quale è stato amore a prima vista.



L'arancione è il colore che abbiamo scelto. E' un colore vivace e poi anche neutro in questo sono molto tradizionalista.
Di questo passeggino ci piacei tutto: che il bimbo è alto e lontano dagli scarichi delle auto e si può "impicciare" di tutto quello che gli sta intorno, che ha un sistema particolare per cui sale e scende le scale senza doverlo smontare, che ha un sistema di snodi per far salire e scendere il seggiolino, che ha tre tipi di ridottore per cui il bimbo ci potrebbe stare anche dai 3 mesi (saltando l'ovetto), che ha un sistema traspirante per estate ed inverno. Insomma ci piace!
C'è anche la navetta (o scarpone) che è un pò più lunga e grande del normale e quindi sfruttabile un pò in più.

Anche il lettino ci ha affascinato. E' un lettino ovale ma la cosa che ci ha fatto scegliere questo è che con un kit diventa culla, dal momento che io non amo far dormire il bimbo sempre in carrozzina perché secondo me è proprio antigienico il kit culla ci ha convinto. In più con un altro kit il lettino diventa un letto lungo 180cm.
Noi per il momento abbiamo comprato, in realtà questo è il regalo dei nonni materni, solo il lettino più kit culla.

Culla


Lettino


Infine visto che abbiamo comprato tutto online abbiamo deciso di prendere anche il seggiolone. La famosa sedia Trip Trap che con il kit Baby e il cuscino ti permette di usarla dal quarto mese in poi fino a quando avrà 18 anni ed oltre visto che è una sedia argonomica che è sul mercato da oramai 20anni.



E dopo aver fatto tutta questa pubblicità del tutto gratuita alla Stokke vi saluto e domani cerco di postare tutte le cose stupende che ho comprato in USA per il mio cucciolotto.
Dimenticavo da brava "superstiziosa" tutte queste cose non staranno a casa mia, bensì a casa dei miei suoceri.

Photobucket
Due parole sul viaggio in America

Quest'anno niente vacanza a NYC però ci ha pensato American Airlines a farmi passare un giorno a NYC in particolare a Time Square.
In pratica arrivati a NYC il nostro volo era cancellato e dopo aver fatto una fila di 2 ore e passa, ci hanno dato un volo per due giorni seguenti, quindi abbiamo dovuto dormire a NYC e trascorrere il lunedì lì.
Poi dall'Italia ci hanno trovato un volo per il lunedì pomeriggio e quindi abbiamo trascorso una notte e una mattinata nella GRANDE MELA, che devo dire mi piace particolarmente.
Dopo una ricca "breakfast" siamo andati prima allo store delle M&M'S e poi ovviamente sulla strada dello shopping: la Fifth Avenue.
Ho giusto due foto del viaggio (in tutti gli 8 gg solo 2 foto!?!?).
La prima è stata scattata a Roma prima della partenza:


e la seconda appunto allo store delle M&M'S dove abbiamo anche comprato un bavaglino per il nostro piccolino, in un prossimo post vi mostro tutte le foto delle cose carinissime che ho comprato per il cucciolo.


La pancia continua a crescere inesorabilmente.

domenica 3 agosto 2008

Sono tornata

Ebbene sì, dopo 8 giorni in USA sono tornata nella mia bellissima Italia!
Io adoro viaggiare e mi adatto a tutto, sono cittadina del mondo mi trasferirei ovunque anche domani però se ci vado per vacanza o lavoro poi sono contenta di tornare a casa.
In più devo ammettere che l'USA non è proprio il mio paese.
Venerdì a cena con Alessio abbiamo elencato le cose che non ci piacciono proprio dello stile americano.
Mi scuso da subito con le americane che leggono questo post, preannuncio che è solo una questione di abitudini.
La prima cosa che non mi piace degli USA sono i water che hanno l'acqua fino a metà e che non hanno lo scopino al water! Ripeto è una questione di abitudine, però l'acqua al bagno io la preferisco bassa.
Un'altra cosa che odio è il non saper dare il resto: se devo pagare 11 dollari e 10 cent, io, come in Italia, dò 20 dollari di carta e poi un dollaro e 10cent aspettandomi come resto una banconota di 10 dollari. Beh, la maggiorparte dei negozi mi ha ridato il dollaro e 10 cent! Ovvio che non tutti sono così, ci mancherebbe!
Per non parlare del servizio ai ristoranti. come sapete tutti i camerieri in USA percepiscono uno stipendio basso e il loro stipendio è fatto soprattutto di mance, cos'implica ciò? Un servizio fantastico! Anche troppo! Ogni due minuti arriva il cameriere che ti domanda se ti serve qualcosa, sembra un paradiso però vi assicuro che dopo un pò questa cosa ti rompe! O meglio a me dopo un pò che non ho intimità con mio marito e/o amici mi urta!
Sempre al ristorante: gli americani non sanno cosa significa pagare alla ROMANA! Non pretendo che mi capiscano quando dico alla romana, però se dico: possiamo avere 4 ricevute, mi aspetto il conto diviso 4 e invece loro vengono ti danno la ricevuta con quello che hai mangiato!
Però voglio spezzare una lancia a favore dei camerieri: vengono prendono le ordinazioni e poi senza domandare nulla ti mettono quello che hai ordinato davanti! Per me che dimentico sempre quello che ordino è davvero una figata!
E vogliamo parlare del burro? Ogni volta portano pane caldo e burro a volte montato che io adoro! Quindi un punto per il burro ma c'è anche un punto a sfavore: perché sulla bistecca mettono il burro??????
Hanno della carne buonissima (io ora per almeno un mese non riuscirò a mangiare carne Italiana) e sanno cucinarla benissimo, ma perché diavolo la rovinano con delle spezie e il burro???
Un'altra cosa che non sopporto è il modo di parlare! Sono super espressivi: "oh no!", "wonderful!", "Oooook!" con un tono da voce proprio da cartoni animati!
Infine, sarà che ho sempre vissuto in uno stato (l'Italia) che prova a fare lo stato sociale, ma non piace vedere dei disabili in fila per 2 ore! A New York al viaggio di andata, per mal tempo è stato cancellato il volo NYC-Seattle la nostra compagnia ci ha ridato i bagagli e ci ha fatto uscire dall'aereoporto, non ci ha protetto in nessun modo, siamo dovuti tornare al banco check in e vedere se ci facevano fare un rebooking del biglietto. C'era una fila di almeno 3 ore! Mio marito ci ha provato a dire che ero incinta, ma ci hanno detto di fare comunque la fila! Ma io stavo bene, quindi non è che mi sia importato molto di fare la fila, però dietro di me c'era una signora su una sedia a rotelle che era visibilmente sofferente. Noi l'abbiamo fatta passare avanti ebbene è rimasta giusto davanti a noi! Ci fosse stato un altro che l'abbia fatta passare! Per me è assurdo!
Ci sono sicuramente delle cose che apprezzo dell'America: la carne, gli hot dog, i granchi, la precisione in alcune cose quando però non sfocia in otttusagine!
Ammetto che io amo il mio Paese e quindi forse sono un pò esagerata!
Mi aspetto commenti di ogni genere, però voglio precisare che è solo una mia opinione e poi magari ho beccato io persone strane!
Nel prossimo post vi mostro un pò di foto, sicuramente la cosa che ho apprezzato quest'anno è che hanno cose stupende per bambini!